Le giornate si allungano e i mercati hanno già iniziato a regalarci i colori che i cibi avranno nei prossimi mesi.

Iniziano a fare bella mostra di sé le fragole, i pomodori e il basilico che ci riempiono gli occhi con i loro colori vivaci, promettendoci che presto arriverà il loro tempo.

Ma per ora è ancora tempo di verdure a foglia grande, come il cavolo nero che oggi vado a presentarvi e che avremo a disposizione ancora per qualche settimana. Quale migliore occasione quindi per preparare un gustosissimo pesto di cavolo nero e mandorle appena tostate! Rimarrete sicuramente colpiti dalla rotondità e dalla bontà del suo sapore. E’ un articolo che si assaggia raramente e che meriterebbe sicuramente più popolarità e considerazione.

Se non l’avete mai preparato, vi suggerisco assolutamente di infilarlo subito nella lista delle ricette “to-do-soon”.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • un pizzico di sale aromatizzato al peperoncino
  • 4 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
  • 1 mazzo di cavolo nero Bio a modo Mio
  • 160 grammi di spaghetti
  • 4 cucchiai di mandorle pelate e tostate
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 patata
  • 1 spicchio d’aglio

Procedimento

  1. Lavare e sbollentare per 10 minuti il cavolo nero, scolare l’acqua in eccesso.
  2. Nel frattempo che cuociamo gli spaghetti, frullare l’aglio, le foglie di cavolo e le mandorle.
  3. Quando avremo la consistenza desiderata si aggiunge l’olio a filo e il parmigiano e il pizzico di sale si mescola bene.
  4. Condire la pasta appena scolata, avendo cura di lasciare un po’ di acqua di cottura per amalgamare bene il tutto.