È scoppiata la primavera! Eccoti 4 idee per usare in cucina le punterelle in modo fresco e veloce.

La cassetta di questo mese di Bio a modo Mio è l’espressione della primavera: ci sono agretti, zucchine con il fiore, insalate, spinaci e anche delle magnifiche puntarelle, che fanno parte delle famiglia delle cicorie. I germogli che troviamo all’interno si possono consumare crudi in insalata, come in questa insalata di puntarelle alla romana.

Sono ricche di fosforo, calcio e vitamina A, un tocca sana per depurare il nostro organismo.
Sono quasi dei germogli, piccoli e teneri, pieni di gusto che si possono consumare anche in insalata. Dopo averli assaggiati così, vi assicuro che nessuna insalata vi sembrerà altrettanto gustosa.

Eccoti 4 idee per usare in cucina le puntarelle in modo fresco e veloce:

  • In un bel piatto di pasta saltata a fiamma alta, con acciughe e pinoli
  • In una frittata da servire in cubetti, anche fredda
  • Insieme alla scamorza per una torta salata
  • In dei muffin salati, con semi di lino, formaggi morbidi

Ingredienti

  • 1 cespo di catalogna
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale marino
  • pepe nero
  • olio extra vergine di oliva
  • polpa di mezza arancia
  • 4 acciughe sotto sale
  • 3 cucchiai di aceto bianco
  • una manciata di semi di sesamo

Procedimento

  1. Pulire il cespo di catalogna, elimando le foglie esterne fino ad ottenere le puntarelle ovvero i germogli che ci sono all’interno
  2. Sminuzzare le puntarelle tagliandole a listarelle sottili
  3. Nel frattempo scaldare un pentolino con dell’aceto e poca acqua, ed unire un’acciuga. Mescolare fino a che non si scioglie
  4. Pulire un’arancia a vivo, tagliarla a cubetti. Nel frattempo in un ciotolino preparare l’emulsione con olio, aceto, sale e pepe
  5. Adagiare le puntarelle sul piatto di portata assieme a dei pezzetti di acciuga, dei quadratini di polpa di arancia e per finire bagnare con l’emulsione di olio e riduzione di aceto. Per aggiungere una nota croccante spolverare con una manciata di semi di sesamo